recensioni
ACNE, NON TI TEMO!

ACNE, NON TI TEMO!

Un nemico comune da combattere insieme, con l’attitudine e i rimedi giusti!

Leggi in 9 minuti

Qualche giorno fa la nostra amata Cristina ha parlato di ACNE con il travel influencer Giovanni Arena.
Ascoltandoli, ci siamo resз conto di quanto questo argomento sia sentito e condiviso da tantissimз di noi, così abbiamo voluto approfondire il tema!
Se siete curiosз, il video lo trovate qui, sul profilo Instagram di Estetista Cinica.

MOMENTO SPOILER: stay tuned su questi canali, tra qualche giorno è in arrivo una nuova diretta!

TANT3 DI NOI CI SONO PASSAT3.
TANT3 DI NOI SONO NEL PIENO.

Si dice che l’80% delle persone prima o poi si trovi a che fare con l’acne.
È vero, l’acne è qualcosa di difficile da accettare e spesso crea disagio, lo sappiamo.

L’acne quando arriva, arriva… E a volte ci resta pure!

E spesso arrivain una fase molto delicata della vita, l’adolescenza, un periodo in cui la self-confidence è già di suo traballante. Un momento in cui siamo particolarmente fragili, non preparate e con pochi riferimenti.

Oggi, in realtà, con i social siamo bombardatз di riferimenti e a volte - Thanks God!- ci sono anche quelli giusti! Sì, perché in mezzo alle migliaia di facce stralivellate dai filtri Top model look e Baby Glam, c’è anche qualcunə che prova a metterci la faccia (quella vera), senza per forza seguire e promuovere il solito ideale di omologazione e perfezione a tutti i costi.

Esempi di accettazione che possono insegnarci a uscire dalla visione ipercritica e quasi dismorfobica che spesso abbiamo di noi (in cui amplifichiamo ogni difetto fino a metterci alla gogna da solз!) e che possono aiutarci finalmente a ridimensionare il “problema” - che non vuol dire ignorarlo ma considerarlo per quello che è.

Quindi basta, è finito il tempo di sentirci sbagliat3, di vergognarci, di nasconderci!

E QUANTE VOLTE CI SIAMO NASCONT3 O CAMUFFAT3?!? Pensiamo a quei correttori iper-coprenti, densi come pasta d’acciughe, o allo sciarpone di mt 6x2 tirato su fino al naso anche a maggio (sciarpone che tra l’altro non fa altro che spargere i batteri ovunque!).

E se è finito il momento di camuffarla…

Iniziamo ad affrontarla!

PRIMA COSA: AVERNE LA GIUSTA PERCEZIONE.

Mettiamoci in tasca che l’acne è una delle cose che non riusciremo a tenere sotto controllo e che dobbiamo cominciare adavere UNA PERCEZIONE DI NOI MENO SEVERA E PIÙ TOLLERANTE. 

SECONDA COSA: SAPERE DI COSA PARLIAMO.

Si ha sempre paura di ciò che non si conosce (questa è una massima che vale per tutto, pure per l’acne!).

Quindi: studiamo l’argomento, andiamo dal dermatologo, informiamoci.

E soprattutto, capiamo la NOSTRA DI ACNE: le sue cause, la tipologia specifica, le caratteristiche della nostra pelle.Da qui capiremo anche come gestirla.

Quindi, ora, CAPIAMOLA!!!

COS’È L’ACNE E QUALI SONO LE CAUSE

Premessa doverosa: intanto non stiamo parlando del brufolo solitario che ci spunta ogni volta che abbiamo un date romantico (questa non è acne, è sfiga) ma parliamo di vera acne, la patologia della pelle che può diventare una costante e ingombrante presenza sul viso.

A livello “pratico”, l’acne si forma quando avviene l’ostruzionedel follicolo pilifero da parte di batteri, sebo e cellule morte.

Ma prima è importante specificare una cosa: l’acne ha un’origine MULTIFATTORIALE.

A causarla sono fattori “interni”: per lo più genetici (chi ha l’acne ha SEMPRE un familiare che ce l’ha avuta), squilibri ormonali (pensate alla fase critica dello sviluppo o alle persone con ormoni maschili più elevati della norma), i momenti di particolare stress.

Oppure fattori esterni, ovvero tutto ciò che comporta un aumento del sebo o un’alterazione dell’equilibrio cutaneo (ad esempio l’attività sportiva, l’uso costante della mascherina, un certo tipo di cosmetici, l’eccessiva esposizione solare).

Il batterio dell’acne infatti prolifera molto bene in presenza di eccessi di sebo, poiché riesce a insinuarsi nei follicoli in cui si stanno formando i comedoni e a rimanere “tappato” lì, protetto dallo strato di sebo.

Nel dettaglio ci sono diversi tipi di acne:

• Se nel follicolo pilifero troviamo solo punti neri e bianchi (i comedoni) -> acne comedonica
• Se si infiltrano i batteri e si formano papule rossastre -> acne papulo-comedonica
• 
Se le papule producono pus -> acne pustolosa
• 
Se si formano noduli e cisti sottocutanee -> acne nodulo-cistica 
• Se insorgono lesioni nodulo-cistiche e si formano cicatrici -> acne conglobata

I fattori esterni sono quelli che possiamo controllare/limitare di più, magari modificando qualche abitudine sbagliata:

ACNE DA SPORT

Lo sapevate che il sudore provoca i brufoli? Quando sudate, infatti, lo sporco e il sebo in eccesso vengono espulsi dal corpo. Se non vi lavate subito, queste scorie si asciugano e si solidificano sulla pelle, ostruendo nuovamente i pori e causando infiammazione. Anche i tessuti sintetici usati dagli sportivi possono favorire il ristagno del sudore e l’insorgenza di irritazioni, dermatiti e acne.

La soluzione NON è eliminare l’attività fisica (LO AVETE PENSATO EH!?!) ma indossare capi traspiranti di puro cotone e, dopo l’allenamento, fare SUBITO la doccia e utilizzare un buon detergente (ad esempio il nostro MORE PURE, specifico per imperfezioni, sebo e impurità).

ACNE DA SOLE

È una tipologia di dermatite che provoca brufoletti sottopelle spesso accompagnati da prurito.

Compare a causa dell’esposizione solare e di altrifattori che possono peggiorarla tipo salsedine, sudore e creme solari particolarmente pesanti e oleose.

La soluzione è non abbuffarsi di sole e usare una crema solare NON UNTA adatta alle pelli sensibili e reattive (stay tuned, sta arrivando anche questa!), lavare via la salsedine dopo ogni bagno e bandire i tessuti sintetici!

ACNE DA ALIMENTAZIONE

Sfatiamo questo mito. L’alimentazione non può essere causa diretta dell’acne, ma può essere incentivante sui soggetti predisposti. Gli alimenti più responsabili sono quelli ricchi di zuccheri tipo i carboidrati 🙂 CIAO PIZZA 🙂 o gli zuccheri semplici 🙂 CIAO NUTELLA 🙂.

Ma anche i latticini (a causa di un amminoacido chiamato leucina) hanno una buona incidenza 🙂 CIAO GORGONZOLA 🙂. Detto questo, riscattiamo il tanto bistrattato SALAME! ❤️Food Cooking GIF by Wiesbauer

ACNE DA RASATURA

L’operazione di rasatura (ma anche la ceretta) è piuttosto traumatica per la pelle perché altera l’equilibrio della cute e dei suoi abitanti (tra cui ci sono anche i batteri). Con il passaggio della lametta, i batteri impazziscono e iniziano a moltiplicarsi, infilandosi nei follicoli e scatenando l’infezione.

Se è il vostro caso, vi rimandiamo al nostro articolo specifico sulla follicolite.

ACNE DA MASCHERINA

La mascherina ha fatto tanto per noi in questo periodo ma ha anche avuto qualche contro: l’attrito del tessuto contro il viso, l’aumento della temperatura e dell’umidità e la limitata traspirazione della zona possono compromettere l'integrità della barriera cutanea e causare arrossamenti e infiammazione dei follicoli.

Se vi riguarda, date un’occhiata all’articolo che parla di maskne.

NOTA IMPORTANTE: per chi ha un’ACNE SERIA serve una CURA SERIA = DERMATOLOGO!

I farmaci per le FORME GRAVI ci sono (mai sentito parlare dell’ISOTRETINOINA?) ma prima di intraprendere questa strada è necessario parlare con uno specialista e fare tutti gli accertamenti del caso.

Per tutto il resto c’è… VeraLab!

BEAUTY ROUTINE CONTRO L’ACNE

In generale non possiamo consigliare un’unica beauty routine.
Quindi, anche per l’ACNE, LA BEAUTY ROUTINE varia a seconda del TIPO DI PELLE:

1) PELLE GRASSA A TENDENZA ACNEICA:

Questa è la tipologia più conosciuta e diffusa.

È dovuta all’eccessiva produzione di sebo che va ad occludere i follicoli provocando l’insorgenza di brufoli, comedoni, papule e pustole. Nei casi più gravi, queste impurità, favorite dalla proliferazione batterica, possono sfociare in acne vera e propria.

OBIETTIVO -> RIDURRE IL SEBO (ma senza seccare la pelle!)

Ecco la beauty routine specifica:

STEP 1 DETERSIONE
Mattina: MORE PURE che, grazie alla base acquosa e all’acido salicilico, rimuove gli eccessi di sebo!
Tip: Ricordate di massaggiarlo un pochino in modo da farlo agire prima di risciacquare.
Sera: Detergete e struccate bene la pelle con la doppia detersione, usando (poco) OLIO DENSO (magari solo nelle zone molto truccate, come occhi e labbra) + SPUMONE.

STEP 2 TRATTAMENTO 
Avete 2 opzioni, entrambe a base di acido salicilico, entrambe minimizzano la visibilità dei pori e tengono sotto controllo la produzione di sebo:
LUCE LIQUIDA, la mitica lozione quotidiana esfolianteprogressiva.
• SIERO #PERFECT, il serio dalla texture lattiginosa con una formula più idratante ed energizzante.

STEP 3 IDRATAZIONE
Ascoltate la vostra pelle ogni giorno e regolatevi anche in base al clima: potete scegliere tra ZERO SMOG e WONDER C CREAM oppure, in estate, potete usare anche SOLO IL SIERO (se la pelle è già grassa di suo non ha bisogno di ulteriore nutrimento).

2) PELLE SECCA E/O SENSIBILE A TENDENZA ACNEICA:

Ebbene sì, pure lei!

La pelle secca presenta sulla superficie più cellule morte e queste possono entrare nei follicoli e causare infiammazioni e acne. Le pelli molto sensibili, invece, hanno un film idrolipidico in equilibrio precario e, oltre alle impurità, presentano rossori, irritazioni e screpolature.

OBIETTIVO -> DETERSIONE DELICATA E NUTRIMENTO

Ecco la beauty routine specifica:

STEP 1 DETERSIONE
Mattina: detergete la pelle con MORE SOFT, una mousse soffice, leggera e super delicata.
Sera: doppia detersione con OLIO DENSO + (poco) SPUMONE .

STEP 2 TRATTAMENTO
Mattina: dopo la detersione, applicate il siero The Technologist ACIDO SHIKIMICO 2% delicato sulle pelli sensibili ma efficace sulle impurità, sul sebo in eccesso e sulle cellule morte.

STEP 3 IDRATAZIONE
Il motto è sempre uno: tenere aperte 2 creme in contemporanea, una più leggera e una più corposa:
• ZERO STRESS quando la pelle è più secca e in inverno.
• 
ZERO SMOG quando la pelle è più lucida e in estate.

Per fare in un lampo, abbiamo un KIT con tutto quanto!

3) PELLE MATURA A TENDENZA ACNEICA

Sembra folle ma i brufoli possono presentarsi - come cavoli a merenda - anche su chi ha un po’ di anni in più. Molt3 di noi infatti devono confrontarsi con una pelle matura a tendenza acneica.

OBIETTIVO -> ESFOLIAZIONE E RIGENERAZIONE

Ecco la routine migliore per voi, da VeraLab:

STEP 1 DETERSIONE
Mattina e sera: doppia detersione con OLIO DENSO + SPUMONE. Dosate le quantità in base a come sentite il viso (più Olio se lo sentite secco, più Spumone se lo sentite unto).

STEP 2 TRATTAMENTO
Sera: ULTRA RETINOL, il nostro mitico siero al retinolo, unisce l’azione anti-age all’azione esfoliante. Favorisce la sintesi di collagene, migliora gli inestetismi dell’acne e il rinnovamento cellulare.
Unico neo: è fotosensibilizzante! Stiamo entrando nella bella stagione quindi, in questi mesi, sostituitelo con l’ACIDO SHIKIMICO (una bomba sulle imperfezioni).

Nota: consigliamo di introdurre Ultra Retinol gradualmente (all’inizio 2 volte a settimana e poi aumentate in base alla risposta della vostra pelle), di non abbinarlo ad altri esfolianti (es. Luce Liquida, Siero Perfect, Refresh Your Skin o Azelaic Active Mask) e di mettere sempre la crema solare durante il trattamento.

STEP 3 IDRATAZIONE
Il mattino successivo al trattamento con ULTRA RETINOL è perfetta la nostra crema antietà ZERO PIÙ (che contiene già un SPF 30) oppure WONDER C con vitamina C antiossidante e illuminante (in questo caso ricordate di aggiungere la crema solare con SPF come ultimo step).

EXTRA PER TUTTE LE PELLI: per potenziare l’azione anti-imperfezioni o quando si presenta uno sfogo improvviso, fatevi una maschera con AZELAIC ACTIVE MASK 2-3 volte a settimana (e in quel giorno non usate né Luce Liquida né l’Acido Shikimico).
È portentosa!!!

ULTIME QUESTIONI DI VITA E DI ACNE

FILTRI Sì, FILTRI NO

Anche se si sta diffondendo la voce che la crema con SPF va messa anche se siete in casa, con le persiane chiuse e la luce spenta… NO. Non credete ai falsi allarmismi!

La crema con SPF va messa SOLO se vi esponete al sole nelle stagioni più calde e miti, perché i filtri hanno il loro peso sulla pelle, soprattutto su quella con impurità!

RICORDI D’ACNE: MACCHIE E CICATRICI

Non è il miglior ricordo a cui si possa aspirare, ma l’acne purtroppo può lasciare segni!

In particolare di due tipi:

• Le macchie da brufolo: sono segni di iperpigmentazione lasciati dall’infiammazione. Sono provocate dalla melanina che si ammassa sull’area lesionata dove una volta c’era il brufolo, lasciando un alone scuro. Essendo quella melanina, capirete che il sole su queste lesioni non fa altro che peggiorarle (ovvero scurirle).

Il nostro siero ACIDO TRANEXAMICO, schiarente e depigmentante, è perfetto ANCHE su questo tipo di macchie.

Se le avete… Provatelo! Se siete amanti della vitamina C, abbinate il Wonder Roll al siero Acido Tranexamico per un’azione ancora più incisiva sulle iperpigmentazioni.

• Le cicatrici: compaiono nei casi di acne severa, quando la pelle non è in grado di rigenerarsi e di rimediare ai danni cutanei causati dalle lesioni più profonde. Così, la pelle reagisce attraverso la produzione di tessuto in difetto o in eccesso, creando quei “buchini” che gli danno un aspetto irregolare e butterato.

In caso di cicatrici, i prodotti cosmetici possono fare poco. La soluzione si chiama ancora una volta DERMATOLOGO: ci sono peeling e strumenti molto efficaci (tipo i laser CO2) che possono fare tanto. Ovviamente tutto dipende dal tipo di lesione, dal tipo di pelle etc… Quindi consultate uno specialista per trovare la soluzione migliore per voi!

Ma ci teniamo a ribadire che i nostri consigli non prescindono mai da una cosa: l’accettazione di sé stessз.

Quindi, quello che auspichiamo è che impariate ad accettare la vostra pelle e i suoi difetti, anche quando si tratta di cicatrici.

Amate ogni centimetro del vostro viso perché la vostra pelle parla di voi, della vostra storia, della vostra adolescenza, dei periodi di passaggio della vostra vita e delle prove che avete superato a testa alta.

NOI CREDIAMO NELLA VOSTRA PELLE e vi incoraggiamo sempre a affrontare con sicurezza anche i momenti in cui non vi sentite al top, con la vostra testa e la consapevolezza della vostra unicità!

Per oggi è tutto, ma se avete altre questioni di vita e di acne da sottoporci scrivetele nei commenti! Cercheremo di rispondervi ❤️

BE YOU, BE STRONG!I Love You GIF by Taylor Swift

Newsletter VeraLab

10% di sconto per te! Iscriviti alla newsletter

Ho preso visione dell'informativa ed esprimo il mio consenso al trattamento dei dati personali e all'iscrizione alla newsletter di VeraLab ed Estetista cinica per ricevere sconti, notizie, aggiornamenti ecc…

Voglio ricevere aggiornamenti, promozioni e sconti da VeraLab