COSE ESTIVE: UN PRONTUARIO SULLA BEAUTY ROUTINE IN ESTATE

COSE ESTIVE: UN PRONTUARIO SULLA BEAUTY ROUTINE IN ESTATE

Breve guida cinica per sopravvivere all’estate: la beauty routine estiva, le sciagure, il sudore, la pelle lucida, il make-up, i capelli e, soprattutto, l’aperitivo.

Leggi in 4 minuti

Voi siete giovani, così dicono le statistiche del mio analytics, quindi io, come una vecchia zia, devo condividere con voi la mia esperienza in faccende estive.

Perché l’estate è un periodo in cui mantenersi dignitose è difficile, dal mio punto di vista è difficile mantenere le funzioni vitali sopra i 30 gradi centigradi, figurarsi la dignità.
Cool Down Season 2 GIF di FriendsLa dignità si scioglie, come i ghiaccioli.
Ma noi cercheremo di restare FAVOLOSE anche a 32 gradi.
Noi ARRANCHEREMO verso la favolosità.
E alla peggio, anche verso uno spritz bello freddo.
(che poi lo spritz anche basta poi vi do una ricetta diversa eh)

Prontuario delle maggiori sciagure estive

Il sudore

Non è dato di sapere se sia vero che sudare fa bene come diceva la pubblicità, sicuramente sudare rischia di farti emanare cattivi odori, soprattutto nei giorni del ciclo o nei momenti di ansia in cui anche se ti lavi come una forsennata, l’ascella si fa i fatti suoi.

Io ho sofferto di attacchi di panico e quindi ho chiara la questione del sudore acido.

Ho provato tutti i deodoranti del creato e mi sento di dirvi che l’unico che mi fa sentire tranquilla e il Lycia spray, che è chimico, che ha pure un odore di lavasecco, ma funziona.
(non mi venite a parlare di cristalli di rocca etc. che ho provato e nisba)

La faccia che si lucida

Truccarsi d’estate si trasforma in una tortura sudaticcia, ma io non sono una ragazza acqua e sapone, non lo sono mai stata e non credo che ormai lo diventerò più, quindi negli anni ho sviluppato svariate tecniche di sopravvivenza.

A differenza delle tendenze moderne dei tutorial su YouTube che fanno fare le cose più strane per fissare il make up io sono del parere che la prima cosa sia cambiare la propria beauty routine, in modo che sia il make up sia la pelle stiano al meglio, nonostante caldo e umidità.

E quindi...

D’estate si cambia crema e si usano detergenti schiumogeni, che puliscono e rinfrescano. Via il latte detergente, via l’olio se non saltuariamente, via l’acqua micellare.

Io uso, ovviamente, i miei prodotti e quindi vi consiglio quelli.

Per la detersione: Spumone, il mio detergente schiumogeno preferito.

Come crema giorno: Zero Smog, per un’idratazione leggerissima.

Se avete la pelle particolarmente grassa che si lucida anche con Zero Smog, usate solo un siero idratante a base acquosa. Il mio è siero #hydra, con acido ialuronico, quindi anche ottimo anti-age.

Se oltre ad avere una pelle che si lucida tanto, siete anche afflitte da impurità e pori dilatati, Luce Liquida, è il migliore sebo regolarizzatore che ci sia in commercio e che sì, SI PUÒ USARE ANCHE D’ESTATE.

(Se desiderate un prodotto sempre con una piccola quantità di acido salicilico ma più delicato, potete optare per il mio siero #perfect)

Il make-up estivo

Partiamo da un assioma: truccarsi serve ad essere più belle.

E diciamolo, l’effetto lucido tipo vinile del trucco delle modelle della pubblicità lo fanno con Photoshop.

Noi umane quando diventiamo lucide sembriamo dei mandarini coi pori tutti sgranati.

I mandarini vanno bene per tante cose ma non sono affascinanti.

Quindi col caldo ci dobbiamo attrezzare.

Pubblicità

Realtà

Scegliete fondotinta leggeri, a qualcuno piacciono quelli in polvere, io non mi ci vedo, mi pare mi induriscano i lineamenti, ma sicuramente possono essere utili.

Soprattutto se siete giovani e senza rughette.

Il top resta sempre bareMinerals

Io, che non sono giovane, uso questo di Chanel, e lo amo molto.

Sappiate che d’estate vi serve la cipria che, oltre a rendervi vezzose come damine ottocentesche che vanno a incipriarsi il naso, vi salva dal sembrare delle meduse translucide nelle foto col drink in mano ai matrimoni (si sa, d’estate si sposano tutti).

Esiste una sola cipria, ed è questa:

Avete presente quando parlate con qualcuno che ha il prezzemolo tra i denti e voi non riuscite a distogliere lo sguardo da lì?

Continuate a fissare il prezzemolo ipnotizzate…

A me succede col mascara colato.

D’estate il mascara cola.

E il mascara colato vi fa sembrare un incrocio tra Pierrot e un panda, io amo i panda, ma non sono esattamente degli animali sexy.

DOVETE SCEGLIERE IL MASCARA GIUSTO.

Dopo anni a fare il panda ho trovato gli unici mascara DAVVERO waterproof.

Non hanno un effetto superwow, sono molto naturali, sono mascara da giorno e vi permetteranno di arrivare a sera senza l’alone nero sotto l’occhio.

Eccoli:

I capelli d’estate

D’estate chi ha i capelli con la cute grassa e le punte akazzo si trova col simpatico effetto leccato dalla mucca.Il leccato dalla mucca è un hairstyle che prevede i capelli spetasciati alla radice e secchi stopposi alle punte. 

Peggio ancora per chi, come me ha la frangia.

La frangia d’estate è il male.

Io lavo i capelli 3/4 volte alla settimana e l’unico modo per sopravvivere tra un lavaggio e l’altro è lui.

Si trova nei peggiori supermercati dello stivale.

Lo spruzzate sulla frangia, lo spazzolate, e, a parte una polverazza bianca equivoca in giro, vi resuscita.

E non venitemi a dire di provare questo e quello.
Ho provato tutto.
Dall’ecobio in giù.
Il verdone è quello che funziona meglio.

L’aperitivo dell’estate

Ebbasta con sto spritz.

Volete stupire i vostri ospiti?

Volete prepararvi una cosa buonissima a casa per i fatti vostri?

Aperitivo cinico:

Comprate il rabarbaro zucca (sì quello che vi siete sempre chieste a cosa servisse).

Versate una tazzina da caffè e mezza in un bicchiere con ghiaccio e una fetta d’arancia.

Riempite con acqua tonica.

Tiratevela dicendo che è un’antica ricetta di famiglia.

Scrivetemi per farmi sapere se vi è piaciuto.

Iscriviti alla newsletter dell’Estetista Cinica

Ogni mese riceverai promozioni e contenuti speciali che Cristina riserva alle sue amiche.
Subito per te un 10% di sconto!

Iscriviti ora
Newsletter Estetista Cinica