Otto VeraLab

Ciao!mano Hai bisogno di consigli sui prodotti o assistenza sugli ordini? Siamo qui per te!

recensioni
COUPEROSE E ROSACEA: PREVENZIONE E COSMESI

COUPEROSE E ROSACEA: PREVENZIONE E COSMESI

Come distinguere e interpretare il rossore cutaneo: couperose e rosacea.

Leggi in 5 minuti

Tantissimi scrittori, da Dante a Goldoni, dall’Ariosto al Manzoni hanno raccontato di quel rossore più o meno pudico che compariva sul viso di certe loro giovani muse o protagoniste.
Pensiamo, ad esempio, a quella brava figliola di Lucia ne “I Promessi Sposi”:
…E quando udì il nome di don Rodrigo…
- “Ah!” – esclamò, arrossendo e tremando - “Fino a questo segno!” 

Ma anche a certe canzoni.
Vi ricorda qualcosa “…e l'innocenza sulle gote tue, due arance ancor più rosse.”?
Per non parlare dei quadri:

(“Ombrello” di Marija Baškirceva / "Ritratto di Signora" di G. Klimt)

Bellissimi, ma.
Sarà magari dovuta a una nostra deformazione professionale, ma la domanda sorge spontanea:
E SE IL ROSSORE (E TUTTO QUELLO CHE È STATO SCRITTO, MONTATO E CONTRODIPINTO SUL TEMA) NON FOSSE DOVUTO AI CUORI MA ALLE PELLI SENSIBILI?!?

Del tipo:PENSAVO FOSSE AMORE INVECE ERA ROSACEA.”*

*Ovviamente stiamo ironizzando: non intendiamo ridurre a un semplice inestetismo cutaneo l’ispirazione che ci ha regalato centinaia di romanzi, dipinti, film etc. (ndr: questo asterisco serve a evitarci una denuncia da parte della Soprintendenza per i Beni Culturali).

COUPEROSE: CARATTERISTICHE E CAUSE

COUPEROSE

La couperose, tante di voi lo sapranno, è tra gli inestetismi più frequenti delle pelli sensibili e sottili.
È un disturbo che riguarda di più le donne - manco a dirlo - soprattutto le over 30, ma può manifestarsi anche negli uomini (con un'incidenza del 20%).
È piuttosto semplice da riconoscere.
Avete presente quelle chiazze rossastre persistenti che si formano per lo più sulle gote?
Ecco, quella è couperose.

A provocare queste chiazze è la fragilità dei capillari che, a causa di sole, vento, sbalzi termici ma anche vampate o forti emozioni, perdono elasticità, si rompono e si dilatano, diventando visibili.

COSÌ:

È un inestetismo cutaneo che si riscontra sul viso, a livello delle guance, degli zigomi e sui lati del naso, assumendo un particolare aspetto ad ali di farfalla.
Non è un problema patologico, ma viene identificato come disturbo cosmetico ed estetico.

Le cause sono diverse:
Oltre alla solita PREDISPOSIZIONE GENETICA (meglio nota come SFIGA PER NASCITA) che tutto può e a cui nessunə sfugge, ci sono alcuni fattori che possono causare maggior flusso di sangue sulla superficie della pelle e aggravare i disturbi. 

SEGNATEVI LA BLACK LIST:
Dragons' Den Writing GIF by CBC◾ ESPOSIZIONE FREQUENTE A VARIAZIONI CLIMATICHE: radiazioni solari, freddo, umidità e vento.
◾ FATTORI EMOZIONALI (come lo stress) che possono liberare sostanze simili all'istamina.
◾ CARENZE VITAMINICHE in particolare vitamina C e vitamina PP.
◾ ECCESSO di alcol, fumo e di alimenti speziati e bollenti.
◾ TERAPIE CRONICHE CON CORTISONICI che sono causa di disfunzioni ormonali.

Se non adeguatamente tenuta sotto controllo, il rischio è che la couperose da transitoria si cronicizzi e si trasformi in ACNE ROSACEA.

ACNE ROSACEA: CARATTERISTICHE E FASI

BRUTTA NOTIZIA: purtroppo non si può guarire dalla rosacea.
L’obiettivo è quindi non arrivare mai a questa fase, ma intervenire prima!
Perciò è utile capire le varie fasi della malattia e intervenire quando ancora si è in tempo.

Fase pre-rosacea (fase 1): la pelle delle guance e del naso appare arrossata, leggermente gonfia e potrebbe dare una sensazione di punture di spillo.

Fase vascolare (fase 2): la cute ha un aspetto arrossato e gonfio, con vasi sanguigni di piccole dimensioni visibili subito sotto la superficie. È la fase della couperose.

Fase infiammatoria (fase 3): si sviluppano foruncoli (papule) che a volte contengono pus (pustole).

Fase avanzata (fase 4): in alcune persone, la pelle intorno al naso si ispessisce e assume un aspetto arrossato e rigonfio (rinofima). In molti casi sopraggiunge anche un’infiammazione agli occhi: rossore, secchezza, bruciore, prurito, gonfiore delle palpebre, accentuata sensibilità alla luce e lacrimazione.

Essenziale è quindi andare subito dal dermatologo, appena ci accorgiamo di avere questo inestetismo, perché, come vi abbiamo detto, se si interviene nelle fasi iniziali si può risolvere.
Più si aspetta, più i trattamenti si faranno invasivi e meno risolutivi.
Il medico potrebbe prescrivervi l’uso di creme ad azione antinfiammatoria e disinfettante o, nei casi più complessi, trattamenti laser o di diatermocoagulazione. 

COUPEROSE E ROSACEA: PREVENZIONE E BUONE ABITUDINI

Quello che si può fare (fin da subito e anche a casa) per tenere sotto controllo i sintomi della couperose è AVERE BUONE ABITUDINI! In generale a far male sono le cose che potrebbero infiammarci, in tutti in sensi.

Cose da fare:
- Assumere alimenti ricchi di vitamina C (consigliatissimi i frutti di bosco).
- Evitare cibi bollenti e speziati.
- Ridurre l’esposizione al sole e proteggere la pelle dagli agenti atmosferici.
- Limitare alcol, caffè e sigarette.
- Evitare di sottoporsi ad un’attività fisica continua e intensa.
- Tenere sotto controllo lo stress.

E POI, CHIARAMENTE, OCCHIO A COSA METTETE SULLA PELLE!
Vi vediamo.
Veralab Iotivedo Sticker by Estetista Cinica

TIPO:
• 
Quando vi lavate il viso, la temperatura dell’acquanon deve essere né quella per bollire l’uovo di Cracco né quella di un torrente altoatesino. Deve essere tiepida, perché il caldo e il freddo possono danneggiare i capillari.
• Prima di uscire, mettete sempre una crema protettiva sul viso. In estate, una con fattore SPF 30 o 50. In inverno, una che protegga dal freddo e dal vento.
• Per truccare il viso, usate prodotti ipoallergenici e privi di oli. Ovviamente qui sta a voi stare attent3 al brand di make-up che scegliete.
• La sera, ricordatevi di struccarvi completamente. Vi dice nulla la tanto chiacchierata “doppia detersione”?
•  Scegliete cosmetici appositamente formulati per questo problema, che contengano ingredienti con un'azione lenitiva, disinfiammante e disarrossante. Vi abbiamo istruit3 sull’INCI dall’alba del nostro primo giorno sull’Internet. Ma se non volete sprecarvi in ricerche estenuanti, vi suggeriamo una certa… Come si chiama… VeraLab. La conoscete?

I COSMETICI VERALAB PER LE PELLI PIÙ SENSIBILI

In caso di couperose o rosacea, la regola di base è ESSERE DELICATI, SEMPRE (regola che vale anche nella vita eh…). Ecco quindi la BEAUTY ROUTINE VeraLab super delicata:

1) Detergete la pelle al mattino con Acqua Micellare, mentre la sera per una detersione più profonda abbinate Olio Denso e Spumone.

2) Prendetevi cura del viso con il nostro siero #defence lenitivo e decongestionante. Aiuta a riequilibrare le pelli reattive, tendenti ad arrossarsi come quelle – appunto - che soffrono di couperose e della rosacea. La sua formulazione è ricca di attivi antiossidanti e vasoprotettori di origine naturale (estratto di Centella, polifenoli protettivi del microcircolo,emulsionanti naturali e vegetali)

COME SI USA: Applicate qualche goccia di siero #defence mattino e sera, quanto basta per coprire la superficie del viso, dopo la detersione e prima della crema idratante.                       

CONSIGLIO CINICO: aggiungete qualche goccia di siero anche alla crema che utilizzate ogni giorno.

  • Siero #defence

    53,00 €

3) Idratate in profondità con Zero Stress, la crema di VeraLab dalla texture morbida e nutriente (ma senza appesantire!) ad azione ristrutturante. La sua formulazione è estremamente curata e la rende adatta alle pelli più bisognose di idratazione. Contieneglicosaminoglicani idrolizzatiacido ialuronico a basso peso molecolare estratto dei semi di tamarindo (già, come il gusto del ghiacciolo marrone!) che sono tutti ingredienti in grado di agire in profondità per svolgere un’azione ristrutturante e riparatrice.

COME SI USA: Tutti giorni, di mattina e di sera come ultima cosa ovvero dopo la detersione e dopo l’applicazione del siero.

  • Zero Stress

    50,00 €

4) Integrate con Relaxing Oil Mask: un trattamento a base oleosa dal potere lenitivo e profondamente nutriente. Contiene Vitamina E, antiossidante e riparatrice, e un mix di estratti naturali per illuminare e idratare le pelli sensibili, soprattutto quando l’epidermide risulta poco elastica o – come nel nostro caso - provata e segnata dalle aggressioni degli agenti esterni.

COME SI USA2-3 volte a settimana, applicate con il pennello uno spesso strato di maschera sulla pelle detersa e asciutta, evitando la zona perioculare. Lasciate in posa per almeno 10 minuti.
Poi risciacquate con acqua tiepida e applicate la crema.

  • Relaxing Oil Mask

    25,00 €
Finita la beauty routine specifica per pelli sensibili, non ci resta che tornare alle solite chiacchiere da salone di bellezza. Ah, a questo proposito… Resti tra noi… Sapevate che anche Rene Zellweger, Nicole Kidman e Cameron Diaz hanno la couperose? Shhh…Nicole Kidman Feminism GIF by Golden Globes

Iscriviti alla newsletter dell’Estetista Cinica

Ogni mese riceverai promozioni e contenuti speciali che Cristina riserva alle sue amiche.
Subito per te un 10% di sconto!

Iscriviti ora
Newsletter Estetista Cinica