LA QUESTIONE DELLE CREME (ANCHE QUELLA DEL TIRAMISÙ)

LA QUESTIONE DELLE CREME (ANCHE QUELLA DEL TIRAMISÙ)

Breve guida con consigli cinici per conoscere tutto (ma proprio tutto) sulle creme viso: quali scegliere e quanto costano.

Leggi in 6 minuti

Ciao mamma,
sto per scrivere il post che mi precluderà per sempre il fatto di collaborare con aziende cosmetiche, diventare ricca e famosa e pagarti la villeggiatura invernale in Liguria.
Tua
Cristina

Tutta la verità sulle creme viso

Siamo bombardate da ogni parte da pubblicità di cosmetici che ci promettono ogni genere di miracolo sulla nostra pelle e quindi ho pensato di fare un poco di ordine sulla questione “creme” e darvi una sorta di vademecum cinico per muovervi nell’accattivante mondo dei vasetti magici.

(Per chi vuole approfondire in maniera seria la questione vi segnalo questo sito che io ADORO dove potete trovare delle informazioni abbastanza sconvolgenti www.nononsensecosmethic.org)

Per tutte le altre che non vogliono lo “sbatti” (come diciamo noi giovani) di perdersi nel meraviglioso mondo dell’INCI (INCI = elenco degli ingredienti di una crema scritto piccolo piccolo da qualche parte sull’imballo che ti devi cavare gli occhi per leggere) vi dico alcune cose che mi ha insegnato la mai sufficientemente celebrata mia cosmetologa, e vi spiego perché ho deciso di investire dei soldi (che peraltro non ho, quindi sotto con gli acquisti on-line) per fare una linea mia.

Partiamo dall’inizio: quando hai un centro estetico arrivano a proporti la loro fantasmagorica e mirabolante linea di prodotti una schiera di personaggi inquietanti, spesso impreparati, molto interessati a strategie di marketing e promozioni e poco ai contenuti.

Ti vendono le creme e il corso per venderle.

Ma quando tu fai presente che le loro creme sono formulate chessò coi parabeni (che i parabeni pure mia mamma non li vuole più nelle creme) ti guardano con l’occhio vacuo dei Minions.

Aggiungiamo che tutti questi splendidi commerciali vogliono venderti TUTTO: latte detergente, tonico, maschera, crema giorno, crema notte, crema tardo pomeriggio, crema pausa caffè, crema pasticciera.

Il mio approccio alla cosa è un po’ anticonvenzionale.

Io odio il latte detergente.

Lo sconsiglio sempre a tutte a favore dell’acqua micellare.

Io non credo nella crema notte (la notte la pelle dorme, come noi).

Il tonico lo trovo abbastanza inutile nelle sue formulazioni classiche.

Quindi sono messa male.

Non è che io abbia questo preconcetto perché sono capricciosa e abbia un brutto carattere (sì ok ho anche un brutto carattere) ma in ANNI di onorato servizio ho potuto constatare che la mia cliente media ha la pelle MISTA anche a 60 anni e che spesso anziché trattarla come dovrebbe la nutre in eccesso con creme pesanti non facendola respirare e togliendole pure luminosità.

Quindi:

Consiglio cinico per la skincare n°1

Mollate il latte detergente.

Usate l’acqua micellare (la mia o in alternativa altre, ce ne sono tantissime).

  • Acqua Micellare

    15,00 € 12,00 €

Se avete una pelle sebacea usate un detergente schiumogeno senza saponi (il mio amato Spumone o quello della mia amica Sara di Double B).

  • Spumone

    12,00 €

Consiglio cinico per la skincare n°2

La crema notte.

La notte la pelle dorme, come noi, io personalmente non ci metto nulla ma se sentite la necessità di mettere la crema, la stessa crema che usate di giorno può andare benissimo (con un netto risparmio di soldi). Solitamente la crema notte ha una formulazione senza filtri uv (che sono abbastanza pesanti e “chimici”) e quindi è più delicata.

Personalmente non uso creme col filtro uv di giorno se non d’estate perché ora come ora a Milano con i miei ritmi di lavoro il sole non lo vedo nemmeno. Poi magari voi, invece che in ufficio, passate la giornata al parco e quindi avete esigenze diverse, e potete quindi optare per una crema con SPF, come Zero Più, che ha un SPF 30 ma è anche nutriente e ristrutturante

È assolutamente vero che il sole è la prima causa di invecchiamento cutaneo.

Ma mediamente in una giornata qualunque di lavoro quanto stiamo esposte al sole?

E poi: io uso il fondotinta (sempre, sempre, sempre) che ha il filtro uv; metterlo pure nella crema mi sembra un po’ eccessivo (nemmeno vivessi ai tropici).

Tenete presente che i filtri uv sono sempre un po’ occlusivi perché devono “stare” sulla pelle e che sono ingredienti molto sintetici e poco naturali in una crema.

Invece “che crema giorno e crema notte” io suggerisco crema leggera da usare come base trucco (scelta a seconda delle proprie esigenze, io uso la mia Zero Smog che protegge dallo smog, perché ho la pelle che si unge spesso).

  • ZERO Smog

    45,00 €

O una crema più idratante da usare quando fa freddo o si esce senza trucco (come Zero Stress).

  • ZERO Stress

    50,00 €

La notte potete usare una di queste due a seconda delle esigenze, oppure una ancora più nutriente se avete la pelle che tende a seccarsi davvero tanto (la mia Zero Rughe è davvero ricca).

  • ZERO Rughe

    60,00 €

Queste sono le grandi linee guida per l’uso dei cosmetici che mi sento di darvi.

Ce ne sono anche altre, come la Zero Time, ottima per pelli secche o con i primi segni del tempo, o la Wonder C, con Vitamina C, perfetta per pelli macchiate o che tendono a farlo.

Fondamentale è che capiate che tipo di pelle avete e a tal proposito io e la crew (Ferragni nun te temo) stiamo girando uno dei nostri soliti video demenzial-esplicativi.


Creme viso: i costi

Adesso parliamo di soldi.

Ha senso che una crema costi 1700 euro al litro (per un vaso da 50 ml che a voi costa 80€ fate le debite proporzioni su quanto costa al litro la creme de la mer che trovate recensita qui nononsensecosmethic.org/creme-de-la-mer/)?

Non vi darò la risposta per evitare inutili bagarre e denunce ma vi dico che:

Le materie prime che trovate nelle creme non sono tutte uguali, per esempio l’estratto di ippocastano (che contiene escina anticellulite) può contenere percentuali di escina diversa a seconda della qualità dell’estratto stesso.

Tutte le materie prime sono prodotte delle grosse aziende che di lavoro fanno quello. Le case cosmetiche le comprano da queste aziende e le mescolano secondo la loro “ricetta” della crema.

Ci stai dicendo che i principi attivi delle meravigliose creme con vasetto superlusso sono gli stessi delle tue o di quelle di marche molto meno care?

Sì, ve lo sto dicendo.

In pratica è un po’ come per la ricetta della crema del tiramisù: sono comunque zucchero, uova, mascarpone che potete scegliere di varie qualità (chessò magari le uova le volete solo di galline allevate a bacche di goji) e poi ognuno le mescola come vuole secondo le sue proporzioni (io uso la classicissima 1:1:1 un etto di mascarpone, un uovo e un cucchiaio di zucchero)

Il costo del marketing di una crema superlusso (tipo pagare Charlize per la foto della campagna pubblicitaria, comprare tutte le pagine di giornali su cui la vedete oppure inserire un campioncino di crema in tutte le riviste etc.) incide fino al 30% sul costo del prodotto finito. Il tutto per promettervi che diventerete Charlize cosa che su di me ha sempre avuto poco appeal perché bionda non mi vedo…

Quale crema viso scegliere per me (ovvero: di chi devo fidarmi)?

Quindi: diffidate delle creme che costano 3 euro anche se tra i loro ingredienti leggete molti principi attivi dai nomi intriganti ma diffidate anche delle creme che costano 500 euro, perché di principio attivo (per quanto caro, fosse pure l’adamantio) ne va il 2% o giù di lì, il resto del ricavato se lo spartiscono le multinazionali del lusso, le agenzie di pubblicità, le supermodelle e via così.

A voi però restano vasetti molto fighi sulla mensola del bagno e la devozione imperitura delle commesse della vostra profumeria.

Cosa fare?

Di chi?

Questo lo dovete scegliere voi.

Fidatevi di un’azienda che vi sembra lavori bene o con la quale vi siete trovate bene.

Una crema è buona quando funziona, o meglio, fa quello che promette, a me se promette di farmi tornare 20enne o di farmi diventare Charlize già ispira poca fiducia. Odio i paroloni da supercazzola nelle pubblicità e le foto di pelli photoshoppate per 3 ore finché non hanno più i pori e mi piace la concretezza.

Per il resto se volete mandare mia mamma in villeggiatura in Liguria (cosa vi devo dire, la Rosi ha questa fissa della villeggiatura) potete dare un’occhiata alle mie creme viso.

Io ci metto la faccia e la nostra credibilità invece di quella di Charlize.

E non usiamo Photoshop perché non siamo capaci.

Che mi sembra un buon inizio.

  • Emanuela 23/07/2021

    Fantastica, esaustiva e sintetica! As usual (e qualche citazione nerd non guasta mai XD)

  • francesca 27/02/2016

    Grazie per la risposta :) Per caso ho contattato la Sara di Doubleb da te nominata e mi ha consigliato la crema che utilizza lei, per ora provo quella, poi in un futuro penso che riprenderò il trucco e a quel punto cercherò fondotinta con filtro per evitare l'effetto mascherone, anche se ho paura che il filtro del fondotinta sia un po' debolino. Ecco, mi chiedo in effetti come sia possibile proteggersi da tutto e idratarsi ecc senza evitare di soffocare la pelle con mille cose. Quant'è complicata la beauty routine :) Grazie ancora, F

  • francesca 13/02/2016

    Ciao ! Ti scopro oggi mentre cerco di farmi una cultura sulle creme ;) Avrei due consigli da chiedere... Il primo riguarda la questione protezione solare. Qui nel post tu dici che le creme con filtri antiuv sono pesanti, ma al tempo stesso consigli di non esporsi troppo al sole perché invecchia la pelle. Il fatto è che io non uso fondotinta o altro, quindi la crema giorno è l' unica barriera tra la mia pelle e gli agenti esterni e oltretutto non ho sempre una routine da ufficio, quindi sarei orientata sulla scelta di una buona crema giorno con protezione solare possibilmente non troppo pesante per la pelle e con un buon inci, tu hai qualche consiglio in merito? Inoltre mi chiedevo ogni quanto consigli una pulizia del visto (diciamo per una pelle media). Grazie per la pazienza se leggerai e risponderai al commento, terrò sott'occhio il tuo blog ;) F.

  • Laura 08/02/2016

    Grazie per la tua sincerità.appena finisco dermolab proverò senz'altro le tue(senza aspettarmi miracoli).un bacio

  • marta 07/02/2016

    Ciao :) Ti ho conosciuta tramite la snob :D, ma approdo qui perché sto cercando di mettere insieme una sorta di beauty routine e la fonte di cui sopra mi ha convinta che sei soggetto degno di fiducia :). Ho visto anche i video sulle varie tipologie di pelle e non sono sicura di avere capito quale ho, credo una pelle mista-normale- leggermente sensibile ma non troppo (?). Avrei un sacco di domande da fare, ma non voglio essere petulante :D. Il tonico è dunque davvero inutile? Ultimamente ho iniziato ad angosciarmi per l'invecchiamento cutaneo, ma sono una neo23enne, è un po' presto per fare qualcosa di concreto a riguardo (tendo ad essere un po' ipocondriaca)? Sappi comunque che inizierò da qualcuna delle tue creme, domani farò un piccolo ordine :) Grazie mille Marta

    • Cristina 07/02/2016

      ciao marta! siediti perché ho rivelazioni shock. 1. sì, il tonico non serve a niente ma se ti piace usalo. con la pelle devi ragionare così: sensazione di comfort=va bene. se il tonico ti fa sentire fresca o chessò splendente usalo. se lo hai comprato perché te lo ha rifilato la commessa o perché ha un bel flacone o un buon profumo mollalo. invecchiamento cutaneo: a 23 anni l'unico gesto beauty antinvecchiamento cutaneo che puoi fare è prendere poco sole. le creme antirughe non esistono, mi spiego, una volta che hai le rughe una crema non può toglierle, può minimizzare le più sottili con correttori ottici o idratando la pelle. per ora ti basta prendere poco sole e trattare bene la pelle. grazie per la fiducia. un bacio!!

  • Laura 07/02/2016

    Ciao mi sto'guardando allo specchio e mi viene da piangere (67 anni).chi ha detto che invecchiare è bello! Io uso dermolab giorno e notte perché costano un prezzo accessibile,ma non vedo molti risultati(non cerco miracoli). Grszie,attendo con ansia la tua risposta . B.domenica.

    • Cristina 07/02/2016

      ciao cara! non mi sono dimenticata di te, scusami per il ritardo ma sono presa con la scrittura. per quanto riguarda i prodotti dermolab se ti trovi bene continua ad usarli, mi spiace doverti dare questa triste notizia. ma non ci sono cosmetici che possono "distendere" le rughe. puoi scegliere cosmetici che abbiano dei correttori ottici (ho guardato e dermolab li ha) ma sarei bugiarda a dirti che io ho il miracolo antirughe. dei trattamenti fatti dall'estetista o dal medico estetico possono dare dei risultati più incisivi ma non la cosmesi. poi se vorrai provare i miei prodotti sarò felice ma non ti prometto di fare miracoli.

  • Laura 03/02/2016

    Ciao guardando donna moderna ti ho scoperta e vorrei un consiglio .67 anni pelle non male (mista).quali creme usare(cominciando dalla detersione)grazie .laurs

    • Cristina 03/02/2016

      ciao cara. prima di rispondere mi devi dire cosa usi ora. perché magari va già benissimo così

      • Laura 03/02/2016

        Grazie della tempestiva risposta,sto'usando dermolab notte e dermolab giorno.per la detersione latte detergente al biozolfo specialità di salsomsggiore terme e tonico all'acqua di rose.abbraccio

  • Rosarita 11/01/2016

    Ciao,ti ho conosciuto grazie a Donna Moderna e.....mi sei subito piaciuta; curiosando qua e là sul web ho trovato i tuoi video e ora il tuo blog ( ps come posso iscrivermi per essere IMMEDIATAMENTE ? informata dei tuoi nuovi post?) .Ho acquistato sul sito qualche prodotto per la pulizia ma ho qualche dubbio sulle creme (intanto devo finire le creme giorno-notte-occhi-labbra-siero che hanno richiesto un piccolo mutuo e hanno permesso alla proprietaria della profumeria una vacanza alle Maldive , altro che in Liguria ....? ) .purtroppo non abito a Milano e neanche vicino ( se accompagni la mamma in Liguria potresti farmi una consulenza al volo ,visto che ci abito ?) ; quindi ti posso dire che ho 57 anni ma ho ancora una pelle decente ( gli investimenti in creme e trattamenti mi hanno lasciato in mutande ma qualche effetto lo hanno avuto ) ,è un po' sensibile e ha qualche ruga , ma non problemi particolari ; quale crema potrei usare? Grazie ??

    • Cristina 11/01/2016

      Ciao Rosarita! Grazie per i complimenti e sono felicissima di averti "conquistato". Mandami una mail col numero dell'ordine che hai fatto dallo shop così ti metto un paio di campioncini di creme (i miei campioncini sono delle provette con le creme dentro perché non ho una produzione sufficiente per fare le bustine, ma è meglio così hai più prodotto). ti spedisco sia zerostress che zerorughe e poi scegli tu. per ora baci.

  • Valeria 10/01/2016

    Ti ho scoperta solo oggi... meglio tardi che mai! Ma per le macchie sul viso che mi consigli? Creme promettono, ma non mantengono (carnagione chiara rovinata da troppo sole negli anni passati e tempo che passa, ma indietro non si torna). Grazie..

    • Cristina 11/01/2016

      per le macchie sul viso ti consiglio di non prendere il sole sostanzialmente e di schiarire quelle che hai con degli acidi, più economici rispetto al laser, che sulle macchie, se sono troppo chiare non da grandi risultati. non credere alle creme smacchianti perché sono una bufala pazzesca. la soluzione è un dermatologo SERIO che non ti spilli soldi inutilmente.

      • Valeria 11/01/2016

        Grazie Cristina! Tra le tue creme che mi consigli? Sono prossima ai 49, pelle delicata e un po secca (rughe incluse). Mi hanno sempre fatto comprare giorno + notte e ho letto con piacere il tuo commento su questa inutilità! Ciao..

  • ELEONORA 02/01/2016

    Questo post me l'ero perso! Me tapina! Cara Cristina ho acquistato luce liquida e la adoro! E il prossimo acquisto sul tuo shop sarà la zero smog. Per il mio 35mo compleanno ho deciso di regalarmi un filler, hai consigli? ( a parte venirlo a fare da te!) baci e buon anno!

    • Cristina 02/01/2016

      Come hai fatto a perderti il mio post sulle creme??? ma insomma!!! VERGOGNA!!! (scherzo) comunque per il filler prima di fare qualsiasi cosa scrivimi: estetistacinica@bellavera.it e spiegaomicosa vuoi fare. buon anno picci!!!!!

      • ELEONORA 03/01/2016

        Guarda non lo so cm ho fatto! Me tapina! Domani ti scrivo con calma tutto quello che sto facendo e quello che vorrei fare alla mia pelle! Grazie :*

  • Alessandra 24/11/2015

    Pienamente d'accordo. Mio marito, dermatologo (ma non fa estetica, premetto) mi ha sempre detto che tra la crema "di farmacia" da 20 euro e quella da 200 in profumeria non c'è differenza, e io ho sempre seguito il suo consiglio. Uso una crema base non grassa, senza siliconi, e spendo 15-20 euro a vasetto. Inoltre non prendo sole al viso, ma questo è tutto un altro discorso.... Grazie

  • Dora 23/11/2015

    Bel post, come sempre. Condivido in pieno tutto quello che hai scritto, che per una persona critica come me è una gran svolta! Finalmente qualcuno che ammette che latte+tonico, giorno+notte e co sono solo marketing! Grazie. Non vedo l'ora di provare la tua antismog, che sembra pensata proprio per me (che dico, era ora: non sono l'unica che si fa su e giù sulle strade inquinate, possibile che trovare una crema che si assorba in fretta e protegga sia così assurdo?). Aspetto con trepidazione il nuovo video cinico. Mi piacerebbe anche sentire qualche consiglio sulla pulizia del viso, che un'estetista di quelle con le orchidee ha cercato di vendermi ripetendomi più e più volte quanto la mia pelle fosse brutta e schifosa. E lei aveva i brufoli. Un abbraccio, e grazie per tuoi post!

  • cinzia 21/11/2015

    Bel post, e che peccato non essere di Milano! Ma se ci capito passo sicuro da te... Ti volevo chiedere, io non credo che le creme in generale possano svolgere un grande peso nel prevenire le rughe, è che per la maggior parte dipenda da un fattore genetico, mi sbaglio?

    • Cristina 23/11/2015

      esattissimo. da una questione genetica e dall'esposizione al sole. le creme possono aiutare a preservare l'idratazione cutanea, risolvere alcuni problemi (pelle grassa, pelle secca, rossore, grana della pelle per esempio) ma non tolgono le rughe!

      • cinzia 24/11/2015

        Grazie della risposta! In effetti ho notato trascorrendo alcuni giorni a Praga che là le donne hanno mediamente una pelle migliore della nostra, ovvero senza macchie e più omogenea, e ho proprio pensato che il mio bel sole(sono calabrese, della Locride, dove è risaputo l'inverno non perviene mai sul serio) fa più danni del freddo!

  • Elena 20/11/2015

    Io tornerei volentieri all'acqua micellare... però perché perdo un sacco di ciglia quando mi strucco con quella è non mi succede con il latte detergente? No, non sfrego come una pazza...

    • Cristina 20/11/2015

      in verità per quanto tu non sfreghi sfreghi di più. col latte detergente c'è la componente oleosa che riduce lo sfregamento. perché non usi un biascio per gli occhi?

  • Elena 20/11/2015

    Carissima, sei un mito. Grazie mille per questo post , ancora una volta illuminante, oltre che godibilissimo. Grazie!!

  • Chiara 20/11/2015

    Ciao a tutte! Come sempre bellissimo post! Mi piacerebbe sapere cosa ne pensi degli strumenti per la pulizia del viso elettronici, tipo Clarisonic. Io sono molto tentata a comprare quest'ultimo, hai qualche parere/suggerimento al riguardo? Grazie

    • Cristina 20/11/2015

      IO ne pensavo bene poi ho letto questo http://www.nononsensecosmethic.org/spazzole-pulizia-viso-a-confronto e mi sono cadute le braccia. comunque al fine di risparmiare 140 euro ti direi che se usi la spazzolino che trovi da muji (quella manuale con le setole per pulire il viso) e un buon detergente puoi ottenere ottimi risultati comunque e spendere 7 euro.

  • Daniela 19/11/2015

    Che bello il post!proprio l'altro giorno vi ho scritto nelle info del sito dell'estetica per un consiglio sulle creme, i tuoi post sono sempre utili e mi strappano sempre qualche sorriso!!

  • Chiara 19/11/2015

    Molto interessante ! Sei sempre carica e grintosa come solo Una bresciana può esserlo (come la sottoscritta). Per anni sono stata sensai addicted, proprio ieri primo acquisto sul tuo shop ! Attendo evento in quel di Brescia. Ciao Chiara

  • Daniela 19/11/2015

    Grazie, finalmente cose sensate e condivisibili, io al contrario di te metto la protezione solare 50+ sul viso tutto l'anno secondo il consiglio di una dermatologa milanese ( il cui nome mi sfugge, scriveva anche su D di Repubblica) come cura e prevenzione per le macchie e infatti dopo un anno (!) sono sparite quelle che avevo in viso e non se ne sono formate altre. Una domanda: il tonico perché no? Baci cinici

    • Cristina 20/11/2015

      Il tonico perché è inutile. Di solito, poi magari ci sono formulazioni particolari, ma diciamo che mediamente se fai una buona detenzione e applichi la crema dopo sei a posto. Tutti vogliono venderti latte-tonico-fluido-crema BASTA!!!

  • Carolina 19/11/2015

    Ho dato il mio modesto contributo alla villeggiatura della Rosi ;) ;) ;) però attendo trepidante il video sulle tipologie di pelle per essere sicura di non aver preso fischi per fiaschi!

    • Cristina 20/11/2015

      la rosi sentitamente ringrazia. e anche io. oggi la chiavetta coi video da montare è partita per roma dove un'amica con talento trasformerà tutto in una cosa guardabile. Un bacio da tutta la famiglia!!!

Iscriviti alla newsletter dell’Estetista Cinica

Ogni mese riceverai promozioni e contenuti speciali che Cristina riserva alle sue amiche.
Subito per te un 10% di sconto!

Iscriviti ora
Newsletter Estetista Cinica